OHROPAX® Silicon AQUA

I tappi auricolari dei nuotatori

Space
Space

Nuotare è un vero piacere. In piscina, al lago o al mare. Che siate nuotatori professionisti o meno, spesso l’acqua nelle orecchie rovina il divertimento acquatico. Proprio per questo sono stati sviluppati gli OHROPAX Silicon AQUA, i tappi auricolari dedicati ai nuotatori. Quasi tutti conoscono questa sensazione: l’acqua nelle orecchie crea un fastidioso rumore, una pressione sgradevole o a una sensazione di intorpidimento. Che fastidio! Ma l’acqua nelle orecchie può causare anche un’infiammazione alquanto dolorosa del condotto uditivo esterno. La causa sono i batteri, ad es. quelli che penetrano nell’orecchio con l’acqua mentre si nuota nel mare o nel lago. Per i funghi e i batteri, l’ambiente umido e caldo dello stretto condotto uditivo è ideale. Ben presto iniziano i dolori e il prurito, che possono arrivare a un’infiammazione dell’orecchio medio. La cosiddetta “otite del nuotatore” o “otite esterna” (termine medico: otitis externa) va presa sul serio e va sottoposta al trattamento medico. Per tenere l’acqua alla larga dal condotto uditivo e nuotare senza preoccupazioni, si consiglia quindi di utilizzare gli OHROPAX Silicon AQUA. I tappi auricolari in silicone azzurro sono idrorepellenti e facilmente malleabili. Il silicone delicato sulla pelle si adatta ad ogni orecchio tenendolo asciutto. La tenuta ermetica permette anche di isolare i rumori fastidiosi e il vento.Nuotare è un vero piacere. In piscina, al lago o al mare. Che siate nuotatori professionisti o meno, spesso l’acqua nelle orecchie rovina il divertimento acquatico. Proprio per questo sono stati sviluppati gli OHROPAX Silicon AQUA, i tappi auricolari dedicati ai nuotatori. Quasi tutti conoscono questa sensazione: l’acqua nelle orecchie crea un fastidioso rumore, una pressione sgradevole o a una sensazione di intorpidimento. Che fastidio! Ma l’acqua nelle orecchie può causare anche un’infiammazione alquanto dolorosa del condotto uditivo esterno. La causa sono i batteri, ad es. quelli che penetrano nell’orecchio con l’acqua mentre si nuota nel mare o nel lago. Per i funghi e i batteri, l’ambiente umido e caldo dello stretto condotto uditivo è ideale. Ben presto iniziano i dolori e il prurito, che possono arrivare a un’infiammazione dell’orecchio medio. La cosiddetta “otite del nuotatore” o “otite esterna” (termine medico: otitis externa) va presa sul serio e va sottoposta al trattamento medico. Per tenere l’acqua alla larga dal condotto uditivo e nuotare senza preoccupazioni, si consiglia quindi di utilizzare gli OHROPAX Silicon AQUA. I tappi auricolari in silicone azzurro sono idrorepellenti e facilmente malleabili. Il silicone delicato sulla pelle si adatta ad ogni orecchio tenendolo asciutto. La tenuta ermetica permette anche di isolare i rumori fastidiosi e il vento.

Space

I fatti

Tipologiai

Space
ON-ear

Materialei

Silicone

Dimensioni

Space
Standard

Applicazioni

Nuoto
Tubi di ventilazione auricolare

Applicazione

Impastare più volte con forza i tappi con le mani pulite e asciutte e formare una sfera compatta.

Non creare una forma allungata, perché un tappo simile potrebbe scivolare nel condotto uditivo. Non suddividere il tappo. Deve essere grande a sufficienza da chiudere completamente dall’esterno il condotto uditivo, senza penetrarvi. Non utilizzare se il condotto uditivo è più grande della sfera. In caso di un condotto uditivo di ridotte dimensioni, il materiale in eccesso viene spinto nel padiglione auricolare.

Piazzare la sfera pulita e asciutta davanti all’apertura del condotto uditivo e premere delicatamente fino a quando non raggiunge la posizione. Eliminare eventualmente l’aria presente nel condotto uditivo tirando il padiglione auricolare e premere quindi nuovamente la sfera con delicatezza. È importante che le mani e i tappi siano asciutti, perché altrimenti i tappi non aderiscono ed è impossibile chiudere il condotto uditivo.

Non infilare nel condotto uditivo, perché l’estrazione dei tappi risulterebbe difficile. Dopo l’utilizzo, eliminarli con cautela e senza movimenti a scatti per non danneggiare il timpano. Allentare i tappi premendo leggermente sul retro dei padiglioni auricolari ed estrarre con la punta delle dita senza strappare. In caso di unghie lunghe, fare attenzione a non danneggiare i tappi auricolari. Non utilizzare strumenti ausiliari (ad es. bastoncini per le orecchie o pinzette)! Questo può danneggiare il tappo auricolare o spingerlo troppo in profondità nel canale auricolare.